Blog

LAVORARE COME CROUPIER IN FRANCIA – COME?

Lavorare come croupier in Francia, ci avevi mai pensato?

Immagina di entrare in casinò come l’Hippodrome Deaville La Touques, il Barrière Cap d’Adge, il JOA la Seine e tanti altri. Sfarzosi, eleganti, bellissimi.

Ma come si lavora da Croupier in Francia? Scopriamolo insieme!

Il popolo francese è molto legato alla propria cultura, per questo motivo inizialmente si potrebbe avere qualche difficoltà a comprenderli, si potrebbe pensare che siano molto chiusi, in realtà è gente abituata al meltin pot di culture. In Francia troverai davvero persone da tutto il mondo che hanno scelto di vivere e lavorare lì perché innamorati di quella terra.

Fare amicizia sarà più semplice, proprio perché ti ritroverai ad ascoltare storie di chi come te ha scelto di cambiare vita, inseguire il sogno di lavorare in un casino o di viaggiare per il mondo.

Ovviamente se si decide di abitare a Parigi, gli affitti sono alle stelle, ma nei dintorni o in altre regioni francesi trovare un appartamento molto carino, magari immersi nella natura, non è così difficile.

Le retribuzioni medie sono decisamente più alte rispetto alle italiane. In più, in Francia, esiste lo SMIC, cioè il reddito minimo, sia per dipendenti pubblici che privati, con qualunque tipo di contratto, ed è ovviamente garantito a chiunque. Questo però non ti riguarda, visto che come Croupier non solo avrai un contratto a tempo indeterminato, ma il salario si aggira (e a volte supera) i duemila euro al mese.

Qui il lavoro di Croupier è una “normalità” vista la quantità di casino sparsi nel territorio. Questo ti assicura una maggiore facilità anche nel mantenere il lavoro, pur volendo cambiare casino ma anche una crescita lavorativa, sia di mansione che di livello.

Le migliori destinazioni in Francia sono: Parigi (capitale), Marsiglia, Lione, Tolosa, Nizza, Nantes, Strasburgo, Montpellier, Bordeaux, Lilla.

E tu, hai mai pensato di lavorare in Francia come Croupier Professionista?

Candidati subito alle selezioni e diventa Croupier Professionista, clicca qui!

E non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social per non perderti nessun aggiornamento!

Facebook

Instagram

Tik Tok

Youtube

LAS VEGAS: LA CITTÀ PIÙ LUMINOSA AL MONDO

Fare il croupier a Las Vegas è una di quelle cose che siamo abituati a vedere nelle grandi produzioni hollywoodiane.

Ogni giorno abitanti della città e turisti vivono divisi tra chi ha una normale quotidianità fatta di lavoro, scuola e casa e chi si concede tutti i peccati possibili, autorizzati a qualunque orario, e sapendo che “ciò che succede in Vegas rimane in Vegas”.

Ma quali sono le cose più divertenti, strane o “da sapere” prima di andare a Las Vegas?

  1. Ogni anno più di 40 milioni di turisti la visitano, ad abitarla? Solo 500mila persone
  2. La metà degli alberghi più grandi del mondo si trova, ovviamente, a Las Vegas
  3. Ogni giorno si celebrano circa 320 matrimoni! L’età per sposarsi parte dai 16 anni, la seconda città per numero di matrimoni celebrati ogni giorno è Istambul, in Turchia.
  4. All’interno dei casinò non troverai mai un orologio. Quante ore passa una persona all’interno dei casinò di Las Vegas? Circa 4 ore.
  5. Per la serie “piove sul bagnato”, la vincita più alta al mondo è quella del magnate Murdoch che in una settimana ha vinto circa 25 milioni di dollari in uno dei casinò della città che non dorme mai.
  6. Gli hotel a Las Vegas costano davvero poco, sai perché? Si preferisce che investano i loro soldi all’interno delle sale da gioco, che sono ovviamente anche all’interno degli hotel stessi!
  7. Negli anni ’50 Las Vegas era meta di numerosi turisti attirati dai test atomici nel vicino deserto del Nevada. Poi si è scoperta la pericolosità di questi esperimenti e il governo ha dovuto risarcire oltre 10.000 persone a causa delle radiazioni a cui erano stati esposti.
  8. La Sfinge di Luxor Las Vegas è alta 101 piedi ed è una riproduzione dell’originale “Grande Sfinge” di Giza in Egitto, ma più grande perché siamo pur sempre a Las Vegas!
  9. Se volete ammirare la città dall’alto allora non potete non salire sulla Ruota Panoramica più grande al mondo, 170 mt di altezza e cabine che ospitano circa 40 persone per volta!
  10. È anche piena di musei, ti sembra strano in una città devota solo al gioco? Ovviamente trovi tra i musei più particolari al mondo come il Neon Museum, cosa potevi aspettarti nella città più luminosa al mondo?

E quando diciamo che è la città più luminosa al mondo, è proprio la verità: infatti è l’unica città visibile anche dallo spazio!

Hai mai sognato di vivere a Las Vegas come Croupier Professionista?

 

Candidati subito alle selezioni e diventa Croupier Professionista, clicca qui!

E non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social per non perderti nessun aggiornamento!

Facebook

Instagram

Tik Tok

Youtube

POKER: QUALI SONO LE DIFFERENZE?

Si potrebbe dire che il Three Card Poker sia figlio del Poker tradizionale, ed è in effetti così. Come nasce il Three Card Poker te lo abbiamo raccontato qui, oggi ti spieghiamo quali sono le differenze sostanziali tra i due giochi.

Innanzitutto il numero dei giocatori e delle carte che vengono distribuite dal banco.

Al classico Poker all’italiana si gioca almeno in 4, uno contro l’altro ma è ormai in disuso nella maggior parte dei casinò di tutto il mondo.

Adesso il “classico” diventa quello a cinque carte, mentre quello a tre è appunto il Three Card.

In entrambi l’obiettivo è quello di battere il banco, non giochi mai contro gli altri giocatori.

La differenza è nel numero di carte che hai in mano, sperando di avere la migliore combinazione possibile, per esempio: Carta Alta, Coppia, Colore, Scala, Tris e Scala Colore. Questo con il Three Card Poker.

Per quanto riguarda il Classico, non si possono cambiare le carte come in quello all’italiana e i punteggi sono Carta Alta, Coppia, Doppia Coppia, Tris, Scala, Colore, Full House, Poker, Scala Colore e Scala Reale.

Ti è venuta voglia di prendere un mazzo di carte, degli amici e farti una bella seratina in compagnia? Lo sappiamo.

Oppure potresti condurre tu il gioco in uno dei casinò più belli in giro per il mondo!

Candidati subito alle selezioni e diventa Croupier Professionista, clicca qui!

E non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social per non perderti nessun aggiornamento!

Facebook

Instagram

Tik Tok

Youtube

I CINQUE CASINO PIÙ PICCOLI DEL MONDO

Abbiamo parlato dei casino più famosi e di quelli più grandi, adesso è arrivato il momento di parlare dei cinque casinò più piccoli del mondo!

1 – Slots-A-Fun Casino – Las Vegas, Nevada, USA

In assoluto il casino più piccolo di tutta Las Vegas, nato nel 1979 e famoso per offrire gratis pop corn freschi alla sua clientela! Per anni è stato amato da chi preferisce giochi come roulette e black jack. Dal 2011 ha iniziato a riempirsi di slot e giochi elettronici, con anche un bar e un piccolo angolo con piste da bowling perdendo un po’ la sua identità ma rimanendo comunque uno dei più visitati a Las Vegas vista la sua storicità.

2 – Deltin Caravela Casino – Mandovi River, Goa, India

Sulle rive del fiume Mandovi, il Deltin offre ai suoi passeggeri un’esperienza di casino di lusso, tra scenari magnifici e ambienti eleganti. 17 tavoli da gioco tra black jack, roulette, baccarat e poker. La loro missione è farti sentire a casa e allo stesso tempo farti vivere un’esperienza surreale, fuori da ogni immaginazione. Toccherà provarlo!

3 – North Cadbury Court – Somerset, England, UK

Questo è in assoluto il casino più piccolo al mondo! Massimo 30 persone, veri croupier professionisti a condurre il gioco, si trova nel seminterrato di una villa adibita a matrimoni ed eventi. Noleggiando la sala potrai decidere tutto tu: chi gioca, a cosa giocare ecc. Praticamente come fare una festa a casa con amici e poi dire “hey, ci facciamo un pokerino?”

4 – Saloon #10 – Deadwood, South Dakota, USA

Il Saloon n°10 è un luogo storico, che racconta di scontri da vecchio west e giocate clandestine nel suo seminterrato. Seminterrato che esiste ancora, così come il suo mini casino! Qualche slot, 4 tavoli da gioco e 3mila metri quadrati di spazio. Un bar fornito di alcolici di qualunque provenienza e tutto il sapore della vecchia America!

5 – Wildfire Casino & Lanes – Las Vegas, Nevada, USA

Nonostante la sua misura ristretta e le piste da bowling, il Wildfire è uno dei luoghi più amati anche dagli scommettitori. Noi questo lo bocciamo, essendo solo un concentrato di birilli e slot machine, sarà che preferiamo vedere i tavoli da gioco invece che gli schermi  e il contatto umano invece di un freddo gettone!

Qual è il tuo preferito di questi cinque casino più piccoli al mondo?

Ti piacerebbe lavorarci?

Candidati subito alle selezioni e diventa Croupier Professionista, clicca qui!

E non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social per non perderti nessun aggiornamento!

Facebook

Instagram

Tik Tok

Youtube

CROUPIER IN AMERICA: IL GRANDE SOGNO

Fare il croupier in America è uno dei sogni di molti croupier: le luci sfavillanti, le grandi città, e tutti quei film che nel tempo ci hanno fatto immaginare storie fantastiche hanno sicuramente influito.

Ma cosa significa fare il croupier in America?

Quali sono le città americane dove si trovano più casinò e qual è lo stipendio medio di un croupier negli USA?

Te lo raccontiamo in questo articolo!

Iniziamo dalle best destination per trovare lavoro come Croupier in America: Washington DC, New York, Chicago, Los Angeles, Houston, Phoenix, Filadelfia, San Antonio, San Diego, Dallas, San Jose, Austin, Jacksonville, San Francisco, Columbus, Indianapolis, Fort Worth, Charlotte, Seattle, Denver, El Paso.

Stai pensando che abbiamo dimenticato Las Vegas? Il regno dei casino in America? Ovviamente no, faremo un articolo dedicato solo a “Come fare il croupier a Las Vegas”, continua a leggere qui sotto intanto.

Il croupier in America guadagna uno stipendio medio di circa tremila dollari, arrivando anche a tremilacinquecento. La cosa più importante però sono le mance! Gli Americani da sempre sono generosi con le mance, volenti o meno visto che sono praticamente obbligatorie e con percentuali differenti in base non solo al lavoro ma anche al gradimento del cliente rispetto al servizio ricevuto.

Il costo della vita in America non è basso, se lo confrontiamo all’Italia e ad uno stipendio italiano, ma appunto è tutto proporzionato. In più avendo così tanti casinò spesso nella stessa città o Stato, rimanere senza lavoro è praticamente impossibile, specialmente se pensiamo che il tasso di disoccupazione generale (in tutti i settori, in America) è del 3% mentre in Italia (in tutti i settori) è più del 9% (dati Instat).

Con questa prospettiva fare carriera sarà ancora più semplice e stimolante. Da sempre l’America è uno dei posti più evoluti lavorativamente, detta in parole semplici: se lavori bene, con attenzione ai dettagli, puntualità e sei cordiale allora la tua strada verso il successo sarà più semplice!

Se aggiungiamo il plus che il lavoro del croupier, come abbiamo già detto altre volte, è tra i più meritocratici sia per gli uomini che per le donne allora la combo sarà perfetta!

E tu hai mai pensato di diventare Croupier Professionista? Adesso è arrivato il momento di dare una svolta!

Candidati subito alle selezioni e diventa Croupier Professionista, clicca qui!

E non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social per non perderti nessun aggiornamento!

Facebook

Instagram

Tik Tok

Youtube

THREE CARD POKER: COME NASCE?

Il Three Card Poker è uno dei giochi che ti troverai a condurre come Croupier Professionista in qualunque casino del mondo.

Ma come nasce e chi lo ha inventato?

Iniziamo col dire che è davvero recente, nasce nel 1994 grazie a Derek Webb ma viene ufficialmente brevettato nel 1997. L’obiettivo era avere un tavolo da Poker nel casinò che “girasse” alla stessa velocità degli altri tavoli. Il gioco del Poker classico è infatti più lento, riflessivo, le partite possono durare ore, mentre con il Three Card Poker il casinò si assicura un ricambio dei giocatori più frequente.

E non solo: le regole del gioco sono semplici quindi chiunque può buttarsi, i pagamenti delle vincite sono sostanziosi a sufficienza per attirare i giocatori e soprattutto il vantaggio del banco è abbastanza alto da interessare i proprietari dei casinò ad acquistare il brevetto del gioco!

Il primo casinò ad introdurre questa tipologia di gioco fu il Grand Casino Guldfort in Mississipi, da lì si espanse in tutta America e poi arrivò anche in Europa, dove normalmente le regole (soprattutto in UK) sono più rigide rispetto agli USA.

Il Three Card Poker ha avuto talmente tanto successo che in UK hanno cambiato alcune regole di gioco pur di poterlo inserire nei casinò! Incredibile vero?

Da poco esiste anche una variante, giocata solo in alcuni casinò del mondo, che si chiama Prime Three Card Poker, nome che deriva da una tipologia di puntata diversa dalle solite, e consiste nel poter fare la puntata anche per il colore delle carte del giocatore: se tutte e tre le carte sono dello stesso colore allora viene pagato 3 a 1.

E tu hai mai giocato a Three Card Poker? Adesso è arrivato il momento di condurre il gioco!

Candidati subito alle selezioni e diventa Croupier Professionista, clicca qui!

E non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social per non perderti nessun aggiornamento!

Facebook

Instagram

Tik Tok

Youtube

Fare il Croupier a Tirana – Albania

Fare il Croupier a Tirana, in Albania è assolutamente conveniente, partiamo subito così.

Perché? Semplice. Vivere in Albania costa davvero pochissimo e Tirana, capitale e sede dei nostri casinò partner, è una città tranquilla, ospitale e ad oggi con una comunità di italiani molto ampia che hanno scelto proprio questo luogo per il costo della vita bassissimo.

Iniziamo subito a capire cosa significa fare il croupier a Tirana.

Come si vive a Tirana?

Nonostante si abbia un’idea distorta dell’Albania, a causa anche delle grandi immigrazioni agli inizi degli anni ’90, questo luogo non è così arretrato né povero come lo si immagina, anzi ha avuto una grande crescita, soprattutto negli ultimi 10/15 anni. Il clima è molto simile a quello mediterraneo, con inverni miti ed estati calde, solo addentrandoci un po’ di più troviamo delle temperature più basse ma in generale potremmo paragonarlo al nostro Sud Italia.

Inoltre a Tirana molti parlano italiano, sia per la presenza dei nostri connazionali lì, sia perché loro amano la nostra televisione e anche la nostra terra, che per loro è stato rifugio in tempi avversi. Dunque se è la lingua che ti preoccupa, a Tirana non avrai problemi!

Cosa significa lavorare come croupier a Tirana?

Parliamo di numeri, quanto costa la vita a Tirana? Pochissimo. Qualche esempio? Un pranzo o una cena fuori possono costarti anche tra i 5 e i 10 euro, non di più. Gli affitti delle case sono intorno ai 250/300 euro, praticamente un terzo di una stanza condivisa a nord Italia e la metà di un affitto di un monolocale al sud.

Certo gli stipendi in Albania sono bassi, se paragonati a quelli italiani o europei. Ed è qui il vero vantaggio di fare il Croupier a Tirana: il contratto a tempo indeterminato viene stipulato in Italia, dunque con un valore TRE VOLTE più alto rispetto a quelli albanesi, senza considerare le mance, i bonus, i benefit aziendali e molto altro.

Detta in parole semplicI, con uno stipendio da Croupier a Tirana farai una vita più che tranquilla.

Come posso lavorare a Tirana come Croupier Professionista?

Possiamo raccontarti le esperienze dirette dei nostri Croupier che oggi lavorano lì (e anche in altre strutture nel mondo).

Ecco gli step da seguire:

. Candidarsi alle prossime selezioni aperte cliccando qui

. Passate le selezioni, il lavoro viene garantito, si decide insieme la meta (dove ci sono posizione aperte in quel momento) e si accede al percorso formativo

. Portare a termine il percorso formativo per 9 settimane

. Fare il colloquio con i nostri casinò partner

. Firmare il contratto a tempo indeterminato

. Fare la valigia e prepararsi ad una nuova vita!

Posso candidarmi anche se non parlo inglese o altre lingue straniere?

Assolutamente si, il nostro percorso formativo prevede anche delle lezioni di inglese e inglese tecnico che ti permetteranno di lavorare sin da subito nei casinò di tutto il mondo!

Candidati alle prossime selezioni e tieniti pronto a dare una svolta alla tua vita e fare carriera nel mondo!

 

Seguici sui nostri canali social Facebook, Instagram, Tik Tok e Youtube

 

Natale al casinò: come si festeggia?

Natale al casinò: sembra il titolo di un film, l’ennesimo cinepanettone, e invece è una delle attività preferite dagli appassionati del gioco o da chi vuole passare delle feste alternative, senza pranzi infiniti con i parenti.

Penserete che i casinò chiudano durante le festività e invece no, anzi i loro addobbi scintillanti, i ristoranti che offrono menù speciali e gli spettacoli condiscono queste giornate che ruotano intorno al gioco e al divertimento.
Qualche esempio di Natale al casinò?
Nei casinò del Sud Africa il cenone si svolge tra le 18.00 e le 21.00 con tanto di live music e portate preparate da grandi chef, poi ovviamente si attende la mezzanotte giocando!
In Australia invece preferiscono il pranzo di Natale al casinò, oppure la cena con pernottamento. Inoltre quando i casinò hanno anche la parte dedicata agli hotel, i bambini sono i benvenuti quindi tutta la famiglia può godersi un bel week end natalizio facendo ciò che ama!
Quelli più lussuosi ti danno anche la possibilità di una sala riservata soltanto a te, per una cena di Natale in intimità ma sempre all’interno del casinò!
Ovviamente Natale al casinò vale anche per quelli online, con eventi speciali organizzati proprio in quei giorni dove magari ci si annoia un po’ a star sempre a tavola con i parenti.
Lavorare a Natale in un casinò significa anche mance più generose, turni ben organizzati e lavoro costante tutto l’anno, senza problemi di chiusure o ferie forzate per chi non ha voglia di prenderle in quel periodo.
In più avrai clienti che vorranno divertirsi e atmosfere calde e accoglienti!
Senza contare i Christmas Party aziendali, le feste con i colleghi o le cene natalizie!
Riuscite già a vedere cascate di champagne, abiti luccicanti e addobbi in formato XXL? Anche noi!

—————————————————-

Fare carriera nel mondo dei casinò è assolutamente possibile, per tutti i giovani dai 19 ai 40 anni.

Candidati subito per partecipare alle selezioni, clicca qui!

Seguici su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato e conoscere le posizione aperte.

Leggi tutti gli articoli di blog cliccando qui.

Black Jack: storia di un gioco nato per caso

Sai quanti giochi ci sono in media dentro un casinò?

Quelli più famosi sono cinque:
. Black Jack
. Texas Hold’Em
. Three Card Poker
. Punto Banco
Delle diverse tipologie di Roulette abbiamo parlato qui. Oggi invece esploriamo il mondo del Black Jack.
COME NASCE IL BLACK JACK?
Il Black Jack nasce come variante del “baccarat” o “Chemin de Fer” nel ‘700 nei casinò francesi con il nome di “Vingt-et-Un” cioè 21.
QUALI ERANO LE REGOLE DEL BLACK JACK ORIGINALE?
Ovviamente non si giocava come oggi, il gioco del Black Jack è stato adattato più volte alle varie ere. Inizialmente il banco era l’unico a poter raddoppiare la posta, erano previsti premi extra per alcune combinazioni vincenti e soprattutto immaginate di giocare continuamente, per tante mani di fila finché un giocatore non fa per primo  21 e prende tutto il montepremi lasciando a bocca asciutta gli altri giocatori. Ecco come si giocava un tempo a Black Jack.
MA PERCHÉ SI CHIAMA BLACK JACK?
Viene battezzato così negli USA, intorno al 1800, dove alle già esistenti regole, si aggiunge un mano che viene pagata extra: se le prime due carte ricevute da un giocatore erano l’asso di picche e il Jack di picche allora si dichiarava “Black Jack” e al fortunato veniva pagata una mano 10 volte superiore!
Proprio per la scarsa probabilità che potesse succedere, quando accadeva, il premio si alzava così tanto.
E QUANDO È DIVENTATO IL BLACK JACK CHE CONOSCIAMO?
Quando il Black Jack raggiunse il Nord Europa, gli appassionati del gioco d’azzardo ne capirono il potenziale, studiandolo e migliorandolo per essere ancora più appetibile e anche più conveniente! Iniziarono a studiare le probabilità di vittoria, le combinazioni, inserirono delle nuove regole, tutto per abbassare le probabilità di vincita del banco.
Arrivò poi Roger Baldwin, considerato l’Einstein del Black Jack, che ci scrisse uno dei libri più famosi del settore “beat the dealer”, batti il banco. Il libro diventò in breve tempo uno dei più letti in America, Baldwin infatti introdusse il famoso “trucco” del “conteggio delle carte”.
Questo portò il Black Jack a fama mondiale, impaurendo però i casinò che non avevano voglia di uscirne sconfitti: ecco che così venne regolamentato ulteriormente, inserendo la possibilità di giocare con più mazzi oltre a nuove regole.
Quando si resero conto che in realtà le tecniche spiegate nel libro non erano una minaccia per le loro finanze ripristinarono il gioco con le regole che conosciamo oggi.
“Perché ci raccontate questa storia?”
Perché amiamo il nostro lavoro, il profumo delle carte, il rumore delle fiches e riuscire a trasmettere anche a chi ci segue la passione per il lavoro da Croupier Professionista è ciò che più ci fa felici.
Una persona appassionata farà carriera più velocemente, amerà ogni giorno ciò che fa e si divertirà in prima persona!

Ti piacerebbe scoprire di più riguardo la mondo del casinò e diventare un vero CROUPIER PROFESSIONISTA?

—————————————————-

Fare carriera nel mondo dei casinò è assolutamente possibile, per tutti i giovani dai 19 ai 40 anni.

Candidati subito per partecipare alle selezioni, clicca qui!

Seguici su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato e conoscere le posizione aperte.

Fare il Croupier in Irlanda

Come si vive in Irlanda lavorando come Croupier? Terra verde, affascinante, dai paesaggi sconfinati e anche uno dei migliori posti in Europa dove trovare lavoro e fare carriera.

Vediamo insieme cosa ti farà dire “voglio vivere in Irlanda”!

Cosa si vive in Irlanda?

La qualità della vita in Irlanda, soprattutto per gli stranieri, è ottimale. Infatti gli irlandesi sono molto accoglienti e ti basterà parlare un po’ di inglese per integrarti facilmente. Alcuni luoghi sono ideali per chi non ama il caos delle grandi città e cerca tranquillità e natura. Altri invece, come Dublino, Cork o Galway sono invece perfette per far festa e divertirsi, oltre che lavorare e fare carriera in maniera meritocratica.

Cosa significa lavorare come croupier in Irlanda?

Trovare lavoro o cambiarlo spesso in Irlanda è semplice, la differenza però tra i classici “lavoretti” che servono per fare esperienza all’estero e un lavoro strutturato, con delle certificazioni e delle competenze comprovate è la possibilità di guadagnare tanto e di fare carriera. Per questo motivo scegliere di frequentare la Gaming Academy è un’ottima mossa: tanti nostri allievi oggi fanno carriera all’estero proprio grazie al percorso fatto in Accademia!

Come posso lavorare in Irlanda come Croupier Professionista?

Possiamo raccontarti le esperienze dirette dei nostri Croupier che oggi lavorano lì (e anche in altre strutture nel mondo).

Ecco gli step da seguire:

. Candidarsi alle prossime selezioni aperte cliccando qui

. Passare le selezioni e accedere al percorso formativo

. Frequentare il percorso formativo per 9 settimane

. Fare il colloquio con i partner per scoprire quale sarà la destinazione finale, che potrebbe essere Dublino, l’Irlanda o un altro luogo (che in ogni caso conoscerai già al primo incontro).

. Firmare il contratto a tempo indeterminato il giorno stesso dei colloqui

. Fare la valigia e prepararsi ad una nuova vita!

Posso candidarmi anche se non parlo inglese o altre lingue straniere?

Assolutamente si, il nostro percorso formativo prevede anche delle lezioni di inglese e inglese tecnico che ti permetteranno di lavorare sin da subito nei casinò di tutto il mondo!

Candidati alle prossime selezioni e tieniti pronto a dare una svolta alla tua vita e fare carriera nel mondo!

Scroll to top